Fuori menù vuol far ridere, e ci riesce.

Commedia stereotipata e prevedibile, inizia con un pessimo montaggio alternato (lui in cucina che si esalta per la possibile stella Michelin, la moglie e i figli nella stanza d’ospedale), e termina col il classico lieto fine, riconciliazione  e famiglia felice.

Il protagonista che cresce moralmente e responsibilmente, il sensibile che esce alla luce del sole, la passionale che ha valori, lo sballato che cerca di mostrarsi degno di fiducia… Personaggi ideal-tipici, e un sviluppo degli eventi un pò scontato, non sono assolutamente punti a sfavore di un film che, lo ripeto, svolge egregiamente il suo compito: senza grosse pretese, fa ridere e divertire. Buono.

Annunci