RKO 281 è il titolo di produzione dato al rivoluzionario Quarto potere, in originale Citizen Kane. Ed in effetti è con quel nome che il capolavoro di Wells restava di rimanere in soffitta. Da una parte l’appassionante storia di Kane, dall’altra quella del magnate dell’informazione Hearst, che cercò di ostacolare in tutti i modi l’uscita del film di Welles. Fortunatamente per noi non ce la fece, ed ecco che questa pellicola ci raccontè come andò.

Sebbene con una regia nella norma (è infatti un film televisivo prodotta da HBO), la storia si fa seguire molto volentieri, grazie soprattutto all’azzecato casting di John Malkovich, James Cromwell (cavolo, è ovunque!), Roy Scheider,  Melanie Griffith, e naturalmente Liev Schreiber: nonostante qualche chilo in meno del vero Wells, appare abbastanza sonigliante al Kane cinematografico.

Certo, io però ce l’ho ancora davanti agli occhi con la parrucca in Agenzia salvagente…!

Annunci